Donazione di spermatozoi e banca del seme

La donazione di spermatozoi e il ricorso alla banca del seme é di nuovo possibile in Italia. Si può   eseguire  l’inseminazione eterologa e la FIV/ET eterologa. Quelle coppie dove esiste una azoospermia potranno finalmente concepire senza recarsi all’estero.

Le condizioni in cui si utilizza lo sperma della banca del seme sono numerose.  Si sono però molto ridotte di numero dopo l’introduzione della ICSI ( Iniezione Intra Citoplasmatica dello Spermatozoo).

Indicazioni all’utilizzo di spermatozoi della banca del seme

  1. Maschio azospermico
  2. Malattia genetica del maschio
  3. Uomo affetto da malattia virale grave e il virus non uò essere eliminato dallo sperma
  4. Quando si rilevano malattie genetiche dello sperma
  5. Quando l’uomo é  RhPositivo e la donna é isoimmunizzata
  6. In caso di donna single ( non permesso in Italia)
  7. In caso di fallimento del recupero chirurgico spermatozoi dal testicolo ( vedi video seguente)

Caratteristiche dell’uomo che fa donazione di spermatozoi

Il donatore di sperma rende possibile la gravidanza in una coppia dove per patologie o condizioni suesposte il concepimento non sarebbe altrimenti possibile. Pertanto la donazione di spermatozoi  é da considerare prima di tutto un grande atto di amore. Quali sono i requisiti di un donatore di sperma :

  1. il donatore deve avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni
  2. il donatore deve essere in buona salute fisica e psichica ( accertata con test idonei)
  3. il donatore deve avere una buona qualità del liquido seminale che risponda ai parametri dell’Organizzazione mondiale della sanità ( meglio se ha già indotto gravidanze )
  4.  Il donatore deve essere esente da patologie genetiche e virali ( accertate con test specifici )

Banca del seme

donazione sperma, donazione di spermatozoi, banca del seme

Donazione di spermatozoi

La Banca del seme é quell’istituto che si occupa di reclutare, selezionare e studiare i candidati alla donazione di spermatozoi. Le banche del seme sono in genere istituti molto grandi . Le banche  devono selezionare e catalogare i donatori in base a differenze numerosissime di gruppi sanguigni, razza, aspetti fisici. Le banche devono inoltre eliminare tutti quei donatori che abbiano malattie virali e genetiche non compatibili con la donazione di spermatozoi. La più grande banca del seme del mondo é la Cryos  che ha sede in Danimarca e fornisce la maggior parte dei centri di fecondazione assistita nel mondo. Anche il nostro Servizio di fecondazione di Villa Mafalda é un utilizzatore di Cryos.

Per altre informazioni sull’argomento iscriviti al mio canale You Tube 

 

Per trattamenti con spermodonazione contattare il dott Franco Lisi alla sua mail franco.lisi01@gmail.com , al numero verde 800 926071, oppure compilare il form di consulenza online

 
4 comments on “Donazione di spermatozoi e banca del seme
  1. ale&ale ha detto:

    salve, vorrei sapere se voi consigliate l’inseminazione con lo sperma del donatore o la fecondazione assistita con lo sperma del donatore grazie.

     
    • Franco Lisi ha detto:

      Salve ale&ale immagino che lei voglia sapere se é consigliabile in cso di utilizzo di sperma del donatore se eseguire l’inseminazione intrauterina eterologa oppure la ICSI/FIVET eterologa. La prima cosa da valutare prima di decidere é la pervietà delle tube mediante isterosalpingografia e non sonoisterosalpingografia. Se le tube sono chiuse o parzialmente danneggiate é meglio effettuare la FIVET/ICSI eterologa e non l’inseminazione. Se le tube sono perfette si possono effettuare entrambe le tecniche tenendo presente però che la FIVET/ICSI ha percentuali di successo più alte.

       
  2. Mirella ha detto:

    Salve, vorrei chiedere in caso di azoospermia (oligospermia e scarsa motilità 10 anni fa ed ora esito spermiogramma azoospermia) parliamo di un uomo di 50 anni, che probabilità c e con una biopsia di recuperare spermatozoi buoni per una fecondazione assistita?
    Grazie

     
    • Franco Lisi ha detto:

      Salve
      per valutare la possibilità di recupero il paziente dovrebbe eseguire l’ecografia testicolare e il dosaggio di FSH e LH: con questi esami si può avere una idea migliore seppure non definitiva sull’esito della biopsia

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Argomenti dei posts

Dr Franco Lisi ginecologo Riproduzione Assistita

1

Scoop.it Novità dalla fecondazione assistità